Risanamento

ESEGUIAMO INTERVENTI DI RIPARAZIONE SU TUBAZIONI LESIONATE 
IN TUTTA LA PROVINCIA DI ROMA

RICHIEDI IL NOSTRO INTERVENTO
Tivoli Jet S.r.l., attiva nell’ambito dei servizi ecologici da oltre trent’anni, si è specializzata a partire dal nuovo millennio nelle tecniche di risanatura di condutture e fognature lesionate, in particolare in quelle non invasive, che minimizzano la mole di scavi necessaria a operare permettendo un cospicuo risparmio in termini di tempo e denaro, sia per l’azienda che per il committente. 

Risanamento localizzato Packer

Le tecniche di risanamento utilizzate da Tivoli Jet S.r.l. comprendono metodi puntuali per la riparazione di lesioni locali e metodi di risanamento complessivo basate sulle moderne tecniche di relining. Il risanamento puntualizzato con il metodo Packer consiste in interventi mirati su punti ben localizzati di condutture in buono stato. Queste azioni permettono di non dover ricorrere a interventi più massicci e impegnativi.

Tecniche relining

In generale le tecniche relining prevedono la riparazione di un intero condotto o di lunghe parti di esso per mezzo di una guaina interna che viene fatta aderire e poi indurire. L’operazione richiede una fase iniziale di videoispezione, che serve ai tecnici per ottenere un quadro generale dello stato della conduttura. Segue l’inserimento del tubolare impregnato di resina nella tubazione, introduzione di vapore per la polimerizzazione della stessa, taglio del tubolare in eccesso, sigillatura dei pozzetti ed eventuali riaperture per allacciamenti laterali con fresa cutter robotizzata. L’intervento si conclude ancora con una videoispezione per accertarsi che l’operazione sia stata adeguatamente eseguita. 

Risanamento con polimerizzazione a lampade UV

Questa tecnica è la più tecnologicamente avanzata e meno invasiva tra quelle relining e per queste ragioni è quella che Tivoli Jet S.r.l. cerca di utilizzare il più delle volte. Come tutte le tecniche della categoria, prevede l’introduzione nella tubazione di una guaina che viene fatta aderire e lasciata indurire. La differenza sostanziale consiste nel fatto che in questo caso l’indurimento della resina è ottenuto mediante radiazione ultravioletta, che permette un notevole risparmio di tempi e materiali. 

Scriveteci tramite il modulo della pagina dei contatti

Share by: